Select Page

Legge n. 90 89/2020 Coronavirus

 

90

RISOLUZIONE

IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CECA

N. 220 del 15 marzo 2020

assicurare la fornitura di servizi sanitari ai fornitori di servizi sanitari e garantire il funzionamento delle autorità di protezione della salute pubblica per la durata dell’emergenza


A seguito della delibera del governo n. 194 del 12 marzo 2020, con la quale il governo, ai sensi degli articoli 5 e 6 della legge costituzionale n. 110/1998 Coll., Sulla sicurezza della Repubblica ceca, ha dichiarato per il territorio della Repubblica ceca dimostrare la presenza di coronavirus, chiamato SARS CoV-2, nella Repubblica Ceca in uno stato di emergenza e 240/2000 Coll., Sulla gestione delle crisi e sugli emendamenti a determinati atti (Crisis Act), come modificato, per risolvere una situazione di crisi, ha deciso di adottare misure di crisi, in conformità con le disposizioni del § 6 par. Articolo 1, lettera a) | c) del Crisis Act

governo

negozi

1. assicurare la fornitura di servizi sanitari ai fornitori di servizi sanitari e assicurare le attività delle autorità di protezione della salute pubblica durante il periodo di emergenza in relazione al verificarsi dell’epidemia COVID-19 nella Repubblica ceca per lavorare per alunni e studenti

– il quinto e il sesto anno del programma di studio a tempo pieno di medicina generale presso le facoltà di medicina delle università pubbliche;

 ultimi anni di programmi di studio a tempo pieno o a tempo pieno o campi di studio in preparazione alla professione:

 un’infermiera in un corso di laurea per la preparazione di infermieri o nel campo dell’istruzione, un’infermiera qualificata nelle scuole professionali superiori,

 un’infermiera pediatrica, in un programma di laurea per la preparazione di infermieri o nel campo dell’istruzione, un’infermiera certificata nelle scuole professionali superiori,

 paramedico, in un corso di laurea triennale per la preparazione di paramedici, o nel campo dell’educazione, un paramedico qualificato nelle scuole professionali superiori,

 assistente per la protezione e la promozione della salute pubblica nel programma di studi di laurea per la preparazione di assistenti per la protezione e la promozione della salute pubblica,

 un’infermiera, nel campo dell’istruzione, un’infermiera e un’infermiera al liceo;

2. informare il ministro della sanità e guidare metodicamente le persone di cui al punto 4 nel processo di prestazione di cure di cui al punto 1,

3. fornire al Ministro della pubblica istruzione, della gioventù e dello sport tutta la cooperazione necessaria con il Ministero della sanità e le persone di cui al punto 4;

4. tutte le autorità di protezione della salute pubblica, tutti i fornitori di servizi medici di emergenza e i fornitori di servizi sanitari elencati nell’allegato alla presente risoluzione per avvalersi degli obblighi lavorativi delle persone di cui al punto 1 sul loro territorio e per informare il Ministero della salute delle misure adottate a tale riguardo.

eseguita da:

ministri della salute,

educazione, gioventù e educazione fisica,

Amministratori delle persone di cui al punto 4

 

89

RISOLUZIONE

IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CECA

N. 219 del 15 marzo 2020

sull’adozione di una misura di crisi


A seguito della delibera del governo n. 194 del 12 marzo 2020, con la quale il governo, ai sensi degli articoli 5 e 6 della legge costituzionale n. 110/1998 Coll., Sulla sicurezza della Repubblica ceca, ha dichiarato per il territorio della Repubblica ceca in relazione alla dimostrazione della presenza di coronavirus (indicato come SARS CoV-2) nella Repubblica ceca, uno stato di emergenza ai sensi della sezione 5 (a). a) a e) e § 6 della legge n. 240/2000 Coll., sulla gestione delle crisi e sugli emendamenti a determinati atti (legge sulle crisi), come modificato, al fine di far fronte a una situazione di crisi, ha deciso di adottare misure di crisi, in conformità con § 6 cpv. b) un secondo 2 písm. e) del Crisis Act

governo

ordini

1. con effetto dal 17 marzo 2020 alle 18:00 ai governatori delle regioni e al sindaco della città di Praga, ove necessario, per designare una scuola o una struttura scolastica istituita da una regione, comune o associazione volontaria di comuni i cui compiti sono istruzione per fornire l’assistenza necessaria ai bambini dai 3 ai 10 anni, i cui rappresentanti legali sono impiegati delle forze di sicurezza, polizia municipale, fornitori di servizi sanitari, autorità sanitarie pubbliche e membri delle forze armate o personale pedagogico o non pedagogico di una scuola o struttura scolastica designata , indipendentemente dal fatto che siano bambini o alunni di una scuola o struttura scolastica designata,

1. con effetto dal 17 marzo 2020 alle 18:00 ai governatori delle regioni e al sindaco della città di Praga, ove necessario, per designare una scuola o una struttura scolastica istituita da una regione, comune o associazione volontaria di comuni i cui compiti sono istruzione per fornire l’assistenza necessaria ai bambini dai 3 ai 10 anni, i cui rappresentanti legali sono impiegati delle forze di sicurezza, polizia municipale, fornitori di servizi sanitari, autorità sanitarie pubbliche e membri delle forze armate o personale pedagogico o non pedagogico di una scuola o struttura scolastica designata .Comuni inclusi negli uffici comunali per l’assistenza sociale, Regioni incluse negli uffici regionali per fornitori di servizi sociali e di assistenza sociale, indipendentemente dal fatto che siano bambini o alunni di una scuola o struttura scolastica designata,

2. prendersi cura dei bambini di cui al punto 1 in gruppi di non più di 15 bambini,

3. informare il ministro dell’istruzione, della gioventù e dello sport e guidare metodicamente le regioni e la capitale di Praga nel processo di assistenza di cui al punto 1,

4. informare i governatori regionali e il sindaco della città di Praga delle misure adottate a tale riguardo,

5. fornire ai comuni ampi poteri e fondatori di scuole e strutture scolastiche designate con tutta la necessaria cooperazione con i governatori e il sindaco di Praga nel processo di assistenza ai bambini dai 3 ai 10 anni.

eseguita da:

Ministro dell’istruzione, della gioventù e dello sport,

Governatori regionali e Sindaco di Praga,

una scuola o struttura scolastica designata,

fondatori di scuole e strutture scolastiche designate,

sindaci di comuni con poteri estesi.

88

RISOLUZIONE

IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CECA

N. 218 del 15 marzo 2020

sull’adozione di una misura di crisi


A seguito della delibera del governo n. 194 del 12 marzo 2020, con la quale il governo, ai sensi degli articoli 5 e 6 della legge costituzionale n. 110/1998 Coll., Sulla sicurezza della Repubblica ceca, ha dichiarato per il territorio della Repubblica ceca in relazione alla dimostrazione della presenza di coronavirus (indicato come SARS CoV-2) nella Repubblica ceca, uno stato di emergenza ai sensi della sezione 5 (a). a) a e) e § 6 della legge n. 240/2000 Coll., sulla gestione delle crisi e sugli emendamenti a determinati atti (legge sulle crisi), come modificata, per risolvere una situazione di crisi, ha deciso di adottare misure di crisi, conformemente alle disposizioni di § 5 let. 1 lettera c) e § 6 cpv. b) del Crisis Act.

governo

I. rinvia il voto nelle elezioni suppletive al Senato del Parlamento della Repubblica ceca annunciato nel distretto elettorale n. 32 dal Presidente della Repubblica n. 23/2020 Coll.

II. la votazione alle elezioni suppletive al Senato del Parlamento della Repubblica ceca annunciata nella circoscrizione elettorale n. 32 il 27 e 28 marzo 2020 e il 3 e 4 aprile 2020 non avrà luogo. I nuovi giorni elettorali fissati dal presidente della Repubblica ceca saranno decisivi per il calcolo delle scadenze ai sensi della legge n. 247/1995 Coll.

esegue:

Primo Vice Primo Ministro e Ministro dell’Interno

 

83

REGOLAMENTO DEL GOVERNO

del 15 marzo 2020

sulla professione di soldati attivi e membri dell’amministrazione doganale della Repubblica ceca per svolgere i compiti della polizia della Repubblica ceca in relazione all’epidemia di SARS-CoV-2

Ai sensi dell’articolo 22, paragrafi 1 e 2, della legge n. 273/2008 Coll., Sulla polizia della Repubblica ceca e ai sensi della legge n. 219/1999 Coll., Sulle forze armate della Repubblica ceca, come modificata, il governo ordina:


§ 1

Non più di 2096 soldati attivi e 432 membri dell’amministrazione doganale della Repubblica ceca sono chiamati a svolgere i compiti della polizia della Repubblica ceca nel garantire l’ordine interno e la sicurezza al fine di proteggere la vita, la salute e la proprietà delle persone e di conformarsi alle misure di sicurezza connesse all’epidemia di SARS-CoV-2. Repubblica.

§ 2

I soldati in servizio attivo e i membri dell’amministrazione doganale della Repubblica ceca svolgono i compiti loro assegnati con armi e mezzi coercitivi nella misura specificata nella sezione 4.

§ 3

Il ministro della Difesa designa i soldati in servizio attivo, compresi equipaggiamento e armamenti militari, per svolgere compiti di cui al § 1. Il ministro delle finanze designa membri dell’amministrazione doganale della Repubblica ceca, compresi equipaggiamento e armamenti, per svolgere compiti di cui all’articolo 1.

§ 4

I soldati in servizio attivo e i membri dell’amministrazione doganale della Repubblica ceca chiamati a svolgere i compiti della polizia della Repubblica ceca ai sensi del § 1 devono avere i poteri e i doveri di un membro della polizia della Repubblica Ceca nella misura specificata ai § 2, 3 , Da 34 a 37, da 40 a 43, da 48 a 59, 62, 63, 93, 110, 111, 114 e la sezione 115 della legge n. 273/2008 Coll., Sulla polizia della Repubblica ceca, come modificata.


§ 5

Il presente regolamento entra in vigore il giorno della sua pubblicazione.

 

Open chat