Nuovo Codice commerciale Ceco 2014 

Nuovo codice commerciale ceco 2014

IL NUOVO CODICE CIVILE CECO

Miroslav Černý, cattedra di Storia del diritto, università “Západočeska univerzita” di Pilsen

La Repubblica ceca si trova a tutti gli effetti nel centro dell’Europa. Questa è a tutti gli effetti una collocazione a dir poco strategica che da sempre ha attirato i popoli confinanti. I confini storici sono sempre stati determinati dalle montagne che fa si che la boemia sia sempre stata una regione più geografica che storica.
La Monarchia Asburgica con il governo centrale di Vienna ha governato il regno Boemo fino al 1918. Da un punto di vista puramente giuridico, c’è stato un vero e proprio processo di armonizzazione del diritto stesso iniziato nel 1753 con l’Imperatrice Maria Teresa che, per questo motivo, ha istituito una commissione con a capo il professore dell’università di Praga Josef Azzoni

 

Nel 1766 i lavori si conclusero con il cosiddetto Codex Theresianus del 1766 che però non è entrato in vigore in quanto non fu mai approvato.

La critica della proposta sono state indicate in un documento scritto a mano dall’Imperatrice Maria Teresa, in data 4 agosto 1772, che ha commissionato il rapporto di nuovo per rivedere la proposta, con il risultato di un codice nella sintesi tra il codice e libri di testo, in modo che tutte le regole sono state espresse nel modo più conciso, è possibile eliminare i dettagli e sottotitoli non necessari, sono stati eliminati ogni ambiguità, e il codice non si basa solo sul diritto romano, ma il principio di buona costume.

Questa guida ha giocato un ruolo chiave nella preparazione del Codice Civile promulgato più tardi, la cui pubblicazione era, tuttavia, si dovrà aspettare altri dieci anni.

Il primo codice civile in vigore nel territorio della Boemia divenne il codice civile generale, promulgata il 1 ° giugno 1811, è entrato in vigore il 1 ° gennaio 1812. L’uscita di traduzioni ceca a Vienna nel 1812, è stato chiamato “un libro di leggi comunali generali. ” Il codice, che doveva essere generale ed esclusivo, ai punti 1502 e fu diviso in un’introduzione e tre parti. Tra il 1914 e il 1916, intervenne nel testo originale, con cambiamenti significativi.

Il 28 ottobre 1918, l’ultima, a causa del declino dell’Impero Austro-ungarico e la fondazione della Cecoslovacchia, della legge di cui sopra è stato attuato dalla legge n. 11/1918 Coll, che consisteva di cinque paragrafi, dove § 2 lettura:. “Eventuali leggi e dei regolamenti esistenti e imperiale nazionali restano provvisoriamente in vigore.”

Dal 1935 e per tutto il periodo immediatamente precedente la seconda guerra mondiale, ha avuto luogo il lavoro di sviluppo del nuovo codice civile, il comitato incaricato di esperti legali. Questa commissione, guidata dal professor Krcmar arrivato in finale, ma la guerra non è mai stata adottata.

Solo alla fine della seconda guerra mondiale, durante la quale la Cecoslovacchia è stata divisa in due parti che hanno costretto (stato slovacco, che ha collaborato con la Germania nazista e la “Protettorato di Boemia e Moravia”, Germania occupata), è stato possibile riformare il Civile Codice.

L’attività legislativa, tuttavia, era ormai sotto l’influenza dell’ideologia comunista dopo che, nel 1948, i comunisti presero la democrazia, che è già stato severamente ristretto, e ha fatto la Cecoslovacchia stato totalitario cui autorità saranno eseguiti seguire ciecamente le istruzioni ricevute da Mosca.

Il Codice Civile n. 141/1950 Coll., Chiamato anche “codice intermedio” soddisfare pienamente i requisiti di materiali appropriati ideologia comunista e le idee di Marx e di Lenin sul nuovo ruolo del diritto nella società ideale.

L’obiettivo principale è stato quello di puntare alla creazione della Repubblica socialista: il centro degli interessi della società e non gli interessi dei singoli. Diritto commerciale è andato in disuso; Norme in materia di artigiano ha perso significato, quando la nazionalizzazione ha avuto luogo non solo più grande proprietà, ma anche dalle piccole attività artigianali indipendenti. La struttura è stata suddivisa in socialista (stato), privato (famiglie e consumo personale) e privata. Questo codice era pieno di contraddizioni: se una delle parti ha accettato pienamente l’ideologia comunista, d’altra parte, perché è stato fatto un periodo troppo breve di tempo dalla modalità di nascita, la qualità del legislatore, che ha attirato su secolare tradizione giuridica era ancora molto alto, anche se di poco, conservato il ricordo di qualche legale, in ultima analisi, destinato a estinguersi nelle mani dei comunisti.

Altri importanti riforme del sistema giuridico nello spirito del comunismo cecoslovacco sono stati effettuati solo negli anni sessanta del XX secolo. Nel 1964, il nuovo codice civile è stata adottata la legge n. 40/1964 Coll. (Di seguito il Codice civile 1964), che, tuttavia, non ha regolano la materia del diritto civile, ma solo in parte: rapporti di proprietà comune tra l’individuo e il rapporto secondo luogo, se per le agenzie statali e le cooperative. Accanto ad essa è stato posto come disciplina autonoma, il diritto di famiglia, con l’entrata in vigore della legge n. 94/1963 Coll., (Ora la Famiglia). Regolazione dei rapporti commerciali è stato versato, in ultima analisi, alle singole leggi speciali, guidati dal sistema economico socialista.

Dopo il novembre del 1989, il regime comunista fu deposto e la Cecoslovacchia si diresse verso la democrazia, è stato necessario modificare sostanzialmente l’intero sistema giuridico. Il legislatore si è di nuovo per decidere quando regolamentazione del rapporto di diritto privato distorte dal totalitarismo e scegliere il percorso di continuità giuridica di ciò che è accaduto alla caduta dell’Impero Austro-ungarico e la creazione della Cecoslovacchia.

Tuttavia, mentre nel 1918 è stato possibile adottare un codice di impero pressoché invariato codice civile nel 1964 l’era comunista rimasto in vigore con gli stessi numeri, tuttavia, subendo profondi cambiamenti nel contenuto. La principale è stata adottata dalla legge n. 509/1991 Coll., In vigore dal nuova normativa 1 ° gennaio 1992. Essa ha inoltre introdotto (legge n. 513/1991 Coll., Ora il Codice di Commercio) sulle relazioni commerciali, attraverso i quali relazioni private sono state ancora basati su principi democratici. Codice di Famiglia del 1963 è stato modificato più volte.

La divisione della Cecoslovacchia 1 ° gennaio 1993 in due Stati separati, Repubblica Ceca e Slovacchia, inizialmente nessun effetto sul sistema giuridico, perché tutte le leggi della ex Cecoslovacchia rimanere più a lungo in vigore almeno fino a quando – con il “ingresso il 1 ° maggio 2004 nella Repubblica Ceca nell’Unione Europea – Un deputato è stato costretto modificato per adattare il sistema alla normativa comunitaria vigente.

La nuova versione del codice civile del 1964, come modificato nel 1992, ora ha penetrato lo spirito comune, anche se si è incontrato con critiche tra gli avvocati. Critica è basata principalmente sulla struttura della nessuna storia. 509/1991 incertezze Coll accusato :. Che è stata effettivamente abolita in tutta molti punti, ingrassaggio loro numero, e altre sezioni divise e contrassegnate con lettere minuscole associate al numero di punti. Per queste ed altre ragioni, a partire dal 1996, la dottrina ha cominciato a discutere la necessità di sviluppare nuovo codice civile.

Nello stesso anno, la rivista di pratica pratica legale giudiziaria, ha iniziato l’iniziativa del nuovo codice civile e la brutta copia, approvato nel 2001, il governo della Repubblica ceca nella versione finale. Non è stato fino al maggio 2011, tuttavia, è stato approvato dal governo su un testo finale, che nello stesso anno ha superato il processo di approvazione in tre letture di Montecitorio.

La firma del presidente, Vaclav Klaus, è arrivato nel febbraio 2012, con la conseguente emissione di legge n. 89/2012 Coll., Nella raccolta delle leggi con il nome di codice civile (ora il nuovo codice civile), la cui entrata in vigore è 1 ° gennaio 2014.

L’approvazione definitiva ancora soffocato il dibattito sulle opportunità e la qualità del nuovo Codice. Ancora oggi, non è certo che la legge entrerà in vigore nel nuovo anno, perché dopo la crisi politica, il processo di decreti di adozione in relazione ad essa significativamente rallentato.

Osservazioni sostanziali del nuovo codice civile sono state raccolte in questo articolo Paul Hasenkopf, che ha descritto il nuovo testo, redatto dal professor Carlo Elia, “sussidi dementi costruttivista legale” e afferma che il nuovo codice civile è stato completamente bruciato violato le istruzioni del imperatrice Maria Teresa, 4 ago 1772.

Hasenkopf rimproverò nuovo codice di valori per aiutare a distruggere tutto ciò che è accaduto nel frattempo, tra cui quello che era considerato efficace e di qualità; particolarmente i messaggi più importanti emersi durante lo sviluppo legale degli ultimi venti anni. Hasenkopf scrive che “i comuni mortali sarà in tale incertezza giuridica paura di comprare una pagnotta di pane senza prima consultare un avvocato.” Letteralmente

C’è del vero in questa affermazione, perché è evidente che il nuovo codice civile, che modifica tutto – compresa la terminologia base giuridica – introdurre concetti più volte nel testo e istituzioni giuridiche arcaici, è stato in uso per decenni, e solo nel ” storici del diritto Ambiente impegnarsi in un massiccio giudici e avvocati modo: sarà necessario, infatti, poco tempo prima di poter acquisire familiarità con i concetti e gli strumenti giuridici che sono stati creati e di una nuova legge.

Il nuovo codice civile contiene 3081 punti. Per capire come ampio è stato colpito in legislazione consolidata, prendere ad esempio, § 3080, il che dimostra che la riforma 248 regole abolita. Il codice di commercio del 1991, che era una unità indipendente e un antidoto al codice civile in corso 1964 è ora annullata e le norme del diritto commerciale incorporati nel nuovo codice civile, ad eccezione delle disposizioni relative alle società commerciali e cooperative che un nuova legge sulle associazioni (legge n. 90/2012 Coll.), entra in vigore il 1 ° gennaio 2014. La famiglia è abrogata e le norme che disciplinano incorporata nella nuova legge,

Il nuovo codice civile è diviso in cinque sezioni: sezione generale (§§ 1-654); diritto di famiglia (§§ 655-770); diritti di proprietà assoluti che proteggono erga omnes patrimonio, salvo casi particolari espressamente previsti dalla legge (§§ 976 a 1.720); diritti di proprietà, che comprendono tutta la disciplina del diritto delle obbligazioni, uniti nel nuovo codice di condotta per le relazioni tra gli individui e le relazioni tra le entità di business (§§ 1721 a 3014); Disposizioni comuni, transitorie e finali (§§ 3015-3081).

Uno dei principi giuridici fondamentali del nuovo codice civile, lo Stato di diritto (§ 1, comma 2), in base al quale i partecipanti rapporto giuridico in grado di creare, modificare o revocare i diritti e i doveri in modo indipendente, quando la legge vieta espressamente.

A differenza delle leggi di regimi totalitari che tendevano a regolamentare tutte le cose umane, un nuovo concetto del codice civile ceco è quello di essere l’unico mezzo di sostegno per le situazioni in cui le parti non sono in grado di raggiungere una soluzione condivisa per sé. Essi sono vietati solo i comportamenti che violano la morale pubblica, l’ordine pubblico o dei diritti di terzi. Per rafforzare la tutela dei diritti individuali – la vita, la salute, la libertà, la reputazione, l’onore, la privacy, ecc In caso di violazione di questi diritti è applicato alla prima compensazione in forma specifica.

§ 4, paragrafo 1, stabilisce la presunzione che qualsiasi organismo che gode dei diritti civili, la persona media ha l’intelletto e la capacità di utilizzare con cura e cautela e di qualsiasi altra parte può fare affidamento su di esso. Grande enfasi viene data in questo caso, la responsabilità individuale e l’autonomia della volontà del contratto, rispetto all’approccio paternalistico precedente. Per il nuovo codice civile di buona fede è un requisito fondamentale (§ 7), con una chiara connessione alla classica tradizione giuridica, sancita dal legale frase pacta sunt servanda.

Nel caso in cui le violazioni dei diritti delle persone di diritto privato, si presume che non è in grado di difendersi, in modo che non saranno portate in tribunale per cercare le cause di disabilità. In generale, quindi, riduce significativamente l’applicazione del concetto di decadenza, che avrebbero dovuto essere dichiarati al giudice, e invece di aumentare l’uso di regolamentazione comune che deve essere affermato dalla parte che vuole approfittare.

Sorprendentemente originale è § 13 relativo al principio di prevedibilità delle decisioni giudiziarie che l’attuale prassi di giudici cechi non funzionavano troppo bene: Anche se uno dei compiti della Corte Suprema è stato quello di uniformare il diritto, questi casi sono stati spesso decisi in diametralmente opposta. Con la relazione, che usano la giustizia si può aspettare che il suo caso è deciso nello stesso modo in un altro caso simile nelle loro proprietà di base, che sono già state oggetto di una sentenza. Nel caso in cui il giudice ha voluto scostarsi rispetto all’anno precedente, è tenuta a motivare la propria decisione con particolare accuratezza.

Questo standard richiede che i tribunali ovviamente maggiore determinazione rispetto al passato, e le parti contraenti una maggiore formazione giuridica a quella parte di essa possono impegnarsi il miglior avvocato.

Rispetto al passato è quello di § 14 estende istituzione di auto-difesa, in base al quale chiunque può agire per proteggere i loro diritti, se minacciata, ed è chiaro l’impossibilità di rapida avanzata da parte delle autorità pubbliche. Mezzi di difesa usato, tuttavia, deve essere proporzionato al reato di minaccia.

Superficies principio noto prevalso in Cecoslovacchia fino al 1951, quando la legge n. 141/1950 Coll., La sostituì con la regola che l’edificio è un buon stand-alone e può essere oggetto di un titolo diverso da quelli sotto il suolo. Il seguente codice civile 1964, Recep questo principio.

Il nuovo codice civile, sui rendimenti contrario ora torna alla legge ceca, principio giuridico tradizionale che “una parte integrante del territorio è lo spazio sopra la superficie e sotto la superficie, edifici costruiti sul terreno e altri servizi, con l’eccezione di fabbricati temporanei, tra cui quello che viene messo nel terreno o in muratura »(§506, comma 1). Questa disposizione è buono in sé, non è un problema grave per un regime transitorio che §§ 3.054-3.061 cerca di affrontare. Edificio che appartiene allo stesso proprietario del terreno su cui sorge, cessa di esistere, la data di efficacia del nuovo codice civile, così come indipendente e diventare parte integrante del territorio (§ 3054). Tuttavia, se l’attuale proprietario del terreno è diverso dal proprietario dell’edificio, la situazione giuridica relativa alla proprietà non cambia fino a quando, divenne una costruzione e terreno di proprietà di una delle parti, l’edificio continua ad essere una buona auto.

Tuttavia, i problemi principali sorgono nel caso di comproprietà: gli avvocati sostengono che, nonostante i regolamenti provvisori, rimangono casi irrisolti di comproprietà, in cui, per esempio, due co-proprietari possiedono terreni e fabbricati, ma con altezze diverse, per cui si ha la più alta percentuale di proprietà di terreni e piccola proporzione dell’edificio e viceversa.

Rimanere problematico sono altri casi, come ad esempio il fatto che la cessione di un terreno su cui vi è un edificio che non è soggetto a registrazione nel catasto o se la trascrizione nel settore immobiliare non riflette la realtà. In tali circostanze, l’acquirente del paese sarebbe in buona fede, che l’edificio è parte integrante del territorio, e sarebbe diventato il proprietario.

Il nuovo codice civile, tutela legale, infatti, è riconosciuto dal primo acquirente in buona fede, con il risultato che la tutela del proprietario del palazzo passa in secondo piano: il secondo sarebbe chiedere un risarcimento, ma perderanno il loro diritto senza speranza fabbricati di proprietà.

Sotto § 3056, paragrafo 1, che è il proprietario del terreno è diverso dal proprietario dell’edificio, il primo ha il diritto di prelazione sulla costruzione e l’altra con un diritto di prelazione sul terreno. Questo diritto di opzione è, deve essere iscritto nel registro fondiario di bersagli legali, e non può escludere un accordo contrario.

Si può prevedere, tuttavia, l’emergere di altri problemi nel caso di un immobile sito in maggior parte dei terreni, perché il nuovo codice civile non fornisce una risposta chiara alla domanda mettere risolvere caso.

Limitazione, il nuovo codice civile introduce importanti novità, in quanto si discosta dalla natura vincolante di regolamento sulla base del vigente Codice Civile 1964, che vieta le parti negoziali una deroga alle norme del diritto. Nel frattempo, il codice civile, il termine di prescrizione generale di tre anni, mentre nel codice di commercio aveva quattro anni. Il nuovo Codice Civile, l’unico termine di prescrizione, così come le relazioni commerciali comuni, sarà di tre anni.

Così, nel contesto commerciale prescrizione legge è ridotta di un anno. Ma novità è rappresentata dal fatto che l’inizio del periodo di prescrizione è collegato a un momento in cui il gruppo è legittima a conoscenza delle circostanze relative alla prescrizione, o in un momento che potrebbe o dovrebbe conoscere loro,

In base al nuovo codice civile consentirà alle parti di concordare un termine di prescrizione più o meno lungo, a partire dal giorno in cui il diritto poteva essere esercitato per la prima volta (§ 630). Tuttavia, le parti di concordare termini di prescrizione deve rispettare i limiti di un periodo minimo di un anno e un massimo di quindici anni. Inoltre, la riduzione del termine di prescrizione non è ammessa se è la legge è nata a seguito di un danno alla libertà, alla vita, la salute o la violazione dell’impegno volontario.

Il nuovo codice, inoltre, non tiene conto degli accordi in materia di espansione o restringimento del termine di prescrizione, a scapito della parte più debole. Le disposizioni relative all’avvio, l’esistenza o l’effetto del termine di prescrizione è obbligatoria nel nuovo Codice Civile, nonché eliminare i frequenti casi finora in cui il debitore deliberatamente prolungare negoziati fuori dal tribunale con la promessa di pagare i propri debiti , quindi il termine di prescrizione è scaduto, di rifiutarsi di eseguire implorante prescrizione. Ora, quindi, il termine di prescrizione inizia a decorrere quando il debitore, e tra questi hanno concluso un accordo stragiudiziale in relazione al prescrittibile destra (§ 647).

Nel caso in cui il termine di prescrizione è già cominciato prima dell’accordo, quest’ultimo ha portato a sua sospensione. Il termine di prescrizione in questi casi inizia a decorrere solo quando il debitore o il creditore rifiuta di adempiere ai propri obblighi contrattuali.

Anche in materia di successione, a partire dall’inizio del 2014, il sistema giuridico ceco vedrà una radicale riforma attraverso l’istituzione del nuovo codice civile. In realtà ha una prevalenza di negoziati di successione, piuttosto che un legale uno: la volontà e il Patto sulla successione, di nuova costituzione dalla riforma, a prevalere sulla legge di successione, tanto che l’erede legale può rinunciare l’eredità prima della la morte del loro futuro predecessore, per esempio, a favore di terzi ed espandere la cerchia degli eredi legali, compresi i nonni e fratelli.

La riforma del lavoro non si è fermato poteri statutari, anzi era prima dell’introduzione della legge Repubblica ceca n. 40/2009 Coll., Il nuovo codice penale. Non è stato preceduto da qualsiasi discussione importante che il riflesso di legge pratica. Il fatto che la riforma del diritto civile nel corso è stata oggetto di acceso dibattito, al contrario, provare la chiave, che ha un diritto civile nell’ordinamento giuridico ceco. Tuttavia, a mio parere, la critica, spesso sarcastico, autori determinato del nuovo codice civile, non sono sempre pertinenti e accettabili, considerando i molti anni di duro lavoro alle spalle. Quello che è certo è che il nuovo codice civile sarebbe stato risparmiato alcune delle regole completamente inutili, come le disposizioni del § 1046, comma 1, che recita:. “L’animale selvatico è senza proprietario, mentre lui vive in libertà.‘

Il nuovo codice civile, tuttavia, solleva alcune paralleli storici con la legge romana. E ‘vero che il diritto civile diritto classico dei primi secoli dopo Cristo fu processato presente nel VI secolo, quando fu utilizzato come materiale per il Digesto di Giustiniano e, secoli dopo, per la revisione Digest secondo Irnerio quando glossatori trovato la classica giuridico romano istruzione risposte senza tempo ai problemi legati al diritto privato. Tutto questo avvenne in nome della continuità giuridica traditio perenne, che ha dato una certa garanzia di proposizioni legale tribunale legalizzata generazioni di antenati. La dinamica dei tempi sociali, economici e politici moderni, tuttavia, non sono comparabili con quelle del passato. Sviluppo in diversi decenni che porta il rispetto a quello che era in passato, nel corso dei secoli grandi cambiamenti.

Anche se questo può sembrare un paradosso, alla luce di questo fatto storico la scelta del nuovo Codice Civile della Repubblica Ceca gli autori, nominati dal legislatore a favore dell’abolizione della tradizione di common law nel corso degli ultimi decenni, un ritorno allo spirito e al contenuto Sessant’anni fa, c’era una selezione dei più felici. Invece di riferirsi a qualcosa che gli operatori hanno già sperimentato, almeno in parte, ora in Repubblica Ceca con il diritto privato, si deve ricominciare da capo, con tutti i problemi e le complicazioni che ogni nuovo inizio porta con sé. Diritto di essere in grado di maturare, così la gente può prendere sul serio e il rispetto per le credenze, ha bisogno di stabilità, la continuità, e non i cambiamenti spericolati e costanti, come formulato nel classico adagio: “Justitia est et Constans eterno voluntas ius suum cuique tribuendi”.

Cambiamenti graduali, spontanee e le lenticchie dovrebbero essere il modo giusto per trasformare le leggi dello stato della legge, soprattutto quando finalmente perso l’illusione di essere in grado di raccogliere tutta la legge in un unico completo ed esaustivo. Il nuovo codice civile ceco purtroppo ha preso la strada di fronte.